Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Coding a scuola

Categoria principale: ROOT Categoria: Non categorizzato Creato: Sabato, 05 Dicembre 2015 Pubblicato: Sabato, 05 Dicembre 2015

Secondo Marc Andreessen, uno dei creatori di Netscape, in futuro ci saranno due tipologie di occupazioni: quelle in cui diremo ai computer cosa fare e quelle in cui saranno i computer a dirci cosa fare.

coding a scuola

Quale delle due preferireste svolgere?

Quasi tutti i device elettronici che utilizziamo nel corso della vita quotidiana sono dotati di un software, un programma il cui scopo principale è quello di garantirne il funzionamento. Senza di esso apparecchi come smartphone, tablet o computer, sarebbero solamente degli involucri senza alcuna utilità.


Al giorno d’oggi anche i televisori, le automobili e gli aerei sono dotati di software che servono al funzionamento di essi o di una parte di essi.
Il software in questione è il frutto di un insieme di calcoli e simboli denominati coding.
In cosa consiste e a cosa serve esattamente il coding?
Il coding è in realtà il linguaggio di programmazione di ogni programma informatico, tramite esso si realizzano i software necessari all’uso dei computer e di tutti gli altri apparecchi elettronici incapaci di funzionare senza. In pratica esso serve per creare un ponte tra l’uomo e la macchina garantendone l’interazione.
Nel mondo dell’informatica non esiste una sola tipologia di coding, infatti esistono centinaia di tipologie di linguaggi ognuno per determinare un funzionamento diverso.
Tipici esempi di coding sono il C++, il Python e Java. Ognuno di essi serve per la realizzazione e il funzionamento di software diversi, che possono essere più o meno grandi e complessi. Software programmati in maniera più pesante e complessa sono solitamente quelli principali, la cui mancanza determinerebbe il non funzionamento di un apparecchio, quelli più piccoli e semplici invece possono essere aggiunti a quelli principali e determinano l’esecuzione soltanto di alcune funzioni.
Quotidianamente ogni soggetto, che sia o meno amante delle innovazioni tecnologiche, si trova a contatto con apparecchi funzionanti grazie ad un software operativo e non si tratta soltanto di app, giochi e sistemi volti all’intrattenimento.
La vita lavorativa di tutti comprende l’uso di un software specialistico, i medici utilizzano appositi software, gli avvocati oltre ad utilizzare sistemi di gestione informatici fanno anche un grande uso delle banche dati informatiche (complessi software che racchiudono una miriade di informazioni necessarie per un professionista del settore), le stesse imprese commerciali utilizzano complessi software per la gestione della clientela, per la contabilità e per la gestione del magazzino.
Per ogni attività esiste l’apposito software che deve essere programmato in maniera tale da svolgere i compiti che gli vengono richiesti.
L’importanza del coding sta invogliando le nazioni a creare degli appositi programmi didattici per le scuole, in modo da formare gli esperti di domani. Già da qualche tempo, negli Stati Uniti d’America, è stata lanciata una piattaforma digitale denominata code.org con lo scopo di fornire ai ragazzi le principali competenze di base. Lo stesso presidente americano Barak Obama, con una dichiarazione alla stampa, aveva esortato i giovani americani a non spendere le proprie risorse per comprare videogiochi, ma piuttosto di concentrare i propri sforzi per crearli.
La piattaforma Code.org sta venendo introdotta anche in Italia, il Miur ha introdotto già nel corso dell’anno 2014/15 un programma volto all’apprendimento dei principi di base. Fortunatamente la partecipazione degli studenti è stata più che soddisfacente, infatti sono state coinvolti nel progetto ben 304.000 studenti per un totale di più di duemila scuole; appare pertanto probabile che nel corso degli anni successivi verrà introdotto stabilmente anche in tutte le altre scuole d’Italia, divenendo così uno degli insegnamenti principali.
Il futuro in maniera di coding appare abbastanza chiaro. Come abbiamo sottolineato in apertura, la capacità di programmare in futuro potrebbe fare la differenza tra chi darà ordini alle macchine e chi eseguirà gli ordini delle macchine.
Ecco perché per le nuove generazioni è importantissimo imparare la basi di tale linguaggio.

Visite: 3637

Tutte le Categorie per Tutti