Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

netflix

  • Netflix

    Per guardare Film e Serie TV quando vuoi, dove vuoi.

     

    Netflix è arrivata in Italia. Il 22 ottobre, il popolare servizio di streaming americano è sbarcato nella nostra penisola, offrendo agli utenti tricolori un canale alternativo (e in molti casi esclusivo) per guardare film, serie Tv, documentari e one-man show.

    Tre le tariffe di abbonamento disponibili, distinte per qualità di streaming e numero di accessi in simultanea. Si parte con un'offerta "base" da 7,99 euro (contenuti in qualità standard da un solo dispositivo a scelta fra console, smart tv, tablet, pc, tv box e smartphone), si prosegue con una proposta "standard" da 9,99 euro (in Full HD e su due dispositivi a scelta) per arrivare a un piano "premium" da 11,99 euro (contenuti in 4K accessibili da quattro dispositivi diversi).


    Funzionerà con smart-tv, lettori blu-ray e console giochi
    Per accedere a Netflix sarà necessario - oltre all'abbonamento - un dispositivo che supporti gli standard trasmissivi del servizio. Ad oggi sono più di trecento i modelli di smart tv compatibile, ma in alternativa sarà possibile utilizzare una normale console gioco (Xbox, PlayStation, Nintendo Wii U), lettori Blu-Ray, box tv dedicati, Apple Tv, Chromecast oltre ai vari dispositivi mobili quali smartphone e tablet.


    Resta ancora da capire quale sarà il ruolo degli operatori nella distribuzione del servizio. Vodafone e TIM saranno di sicuro nella partita, offrendo abbonamenti combinati (dati più contenuti), strumenti hardware per collegamento alla Tv (TIMVision) e sistemi di tariffazione integrati, ma non è chiaro se tutto questo si tradurrà anche in particolari formule scontate. "Abbiamo già sperimentato questa opzione in Francia, con Orange, e in Germania e UK con Vodafone", ha spiegato a Panorama.it Joris Evers, VP, Head of Emea Communications della società, sottolineando l'importanza e il valore della Rete per la customer satisfaction: "Per offrire la migliore esperienza possibile abbiamo bisogno di una connettività efficiente e dunque della collaborazione dei service provider. Più veloce è la connessione Internet, minore sarà il tempo d'attesa per vedere film e serie tv".


    Tante serie Tv (soprattutto americane)
    Ma cosa potranno vedere in concreto gli utenti italiani che si abboneranno a Netflix? Sulla carta un mix di film, serie Tv, documentari e one-man show di diverso tipo e per ogni età, dai thriller alle commedie, dai film d’azione ai fantasy e ai cartoni animati. Nei fatti, ci saranno soprattutto serie Tv americane: "Il 70% dei nostri utenti preferisce questo tipo di contenuti, forse perché sono più facili da fruire", spiega Evers che però precisa: "Le nostre selezioni a livello locale non sono comunque standard: stiamo cercando di capire cosa vogliono gli italiani, cosa guardano in tv, quali sono i dvd che noleggiano, in parola povere quali sono i loro gusti".


    Non ci saranno, ad ogni modo, film a luci rosse, né tantomeno eventi sportivi o talent: "Il nostro focus restano le famiglie e gli utenti che vogliono vedere contenuti cinematografici", puntualizza il responsabile, svelando in anteprima i titoli delle cosiddette produzioni originali, le serie realizzate ad hoc per la piattaforma: Daredevil, Marco Polo, Bloodline, Unbreakable Kimmy Schmidt, Chef’s table, Sense 8, Narcos, solo per citare le principali.


    È una strategia che risponde (anche) a precise esigenze di carattere commerciale, dal momento che i contenuti cinematografici sono spesso protetti da accordi di esclusiva. “A differenza di altri settori, come ad esempio la musica, i contenuti video non possono essere trasmessi su più piattaforme contemporaneamente. Il nostro obiettivo è comunque quello di acquisire il maggior numero di diritti per diventare una piattaforma davvero globale. Vogliamo che tutti i nostri iscritti, in tutte le nazioni, abbiano accesso ai nuovi titoli del catalogo Netflix nello stesso momento".

    {jcomments on}

  • Netflix

    To watch movies and TV series whenever you want, where you want.

     

    Netflix has arrived in Italy. On October 22nd, the popular American streaming service landed on our peninsula, offering Italian users an alternative (and in many cases exclusive) channel for watching movies, TV series, documentaries and one-man shows.

    Three subscription rates available, distinguished by streaming quality and number of simultaneous accesses. It starts with a "basic" offer of € 7.99 (standard quality content from a single device chosen from console, smart TV, tablet, PC, TV box and smartphone), continues with a "standard" proposal from 9.99 euros (in Full HD and on two devices of your choice) to reach a "premium" level of 11.99 euros (4K content accessible from four different devices).

     

    It will work with smart-TVs, blu-ray players and games consoles
    To access Netflix you will need - in addition to the subscription - a device that supports the transmission standards of the service. Today there are more than three hundred models of smart TV compatible, but alternatively it will be possible to use a normal game console (Xbox, PlayStation, Nintendo Wii U), Blu-Ray players, dedicated TV boxes, Apple TV, Chromecast as well as various devices furniture such as smartphones and tablets.

     

    It remains to be seen what the role of operators in service distribution will be. Vodafone and TIM will certainly be in the game, offering combined subscriptions (more contained data), hardware tools for connection to TV (TIMVision) and integrated pricing systems, but it is not clear if all this will also translate into particular discounted formulas. "We have already tested this option in France, with Orange, and in Germany and UK with Vodafone," Joris Evers, VP, Head of Emea Communications of the company, explained to Panorama.it, underlining the importance and value of the Network for the customer satisfaction: "In order to offer the best possible experience we need efficient connectivity and therefore the collaboration of service providers. The faster the Internet connection, the shorter the waiting time for watching movies and TV series".