Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

win10

  • 10 Segreti di Windows 10

    Windows 10 è stato ufficialmente rilasciato ormai da una settimana, ma gli addetti ai lavori, gli insiders, hanno eseguito il nuovo sistema operativo per mesi ed hanno imparato a conoscere feature di cui neofiti non sanno neanche l’esistenza.

    Pensiamo che queste 10 feature sono alcune tra le più utili, e produttive, funzioni nascoste che stai per andare a provare.

  • Novità Win 10

    win10

    Windows 10 21H2, nome in codice “Sun Valley” arriverà sui PC di tutto il mondo a partire dall’autunno dell’anno in corso, preceduto dalla release del primo semestre conosciuta come 21H1 e da Windows 10X. L’aggiornamento del sistema operativo della casa di Redmond porterà con sé miglioramenti al menu Start, alla Taskbar, all’Action Center e molti altri ancora.

    Uno dei miglioramenti che gli utenti forse troveranno più utili è l’arrivo della nuova clipboard. Oltre a disporre di una cronologia, la nuova clipboard accessibile con la combinazione di tasti Win+V permetterà anche l’inserimento di Emoji e GIF. La clipboard permetterà anche di eliminare gli elementi dalla cronologia, fissare in alto i più utilizzati e incollare il testo senza formattazione (funzione che ad oggi è disponibile premendo Ctrl+Shift+V).

    Con Windows 10 21H2 Microsoft inizierà l’integrazione di alcuni degli strumenti, disponibili in precedenza con grafica “Legacy”, nelle impostazioni con interfaccia Modern. Ad esempio verrà introdotto il nuovo Gestione disco che permetterà di eseguire alcune delle funzioni basilari della sua controparte “vecchio stile” direttamente dalle impostazioni, come ad esempio gestire volumi e partizioni.

    Per accedere a questo nuovo strumento, sarà necessario andare in Impostazioni > Sistema > Storage e cliccare su Gestisci dischi e volumi. Nei dispositivi dotati di più di una GPU, Microsoft permetterà di selezionare quale utilizzare per l’esecuzione delle varie app e dei programmi. Gli utenti potranno quindi gestire se utilizzare la GPU a risparmio energetico o quella ad alte prestazioni direttamente dalle Impostazioni di Windows 10.

    La gestione delle GPU sarà resa disponibile in Impostazioni > Display > Impostazioni grafiche. Microsoft permetterà di impostare i dispositivi predefiniti per la riproduzione dell’audio direttamente da Impostazioni > Sistema > Suono. Inoltre sarà presente un collegamento alla schermata dei suono per-app nel classico Mixer del volume.

    Oltre al Fluent Design, anche WinUI giocherà un ruolo importante nell’aggiornamento 21H2 di Windows 10. WinUI, la quale è mantenuta su Github, è un nuovo livello di interfaccia utente che contiene controlli, una grafica moderna e utilizza il Fluent Design.

    Con WinUI e Fluent Design, Microsoft prevede di introdurre nuove animazioni per l’apertura delle finestre, angoli arrotondati, sfondi trasparenti e molto altro. Con l’aggiornamento Sun Valley Microsoft migliorerà o sostituirà le parti di sistema con interfaccia “Legacy”. Per esempio, Microsoft prevede di aggiornare il menu Start e i menu contestuali introducendo angoli arrotondati.

    Microsoft aggiornerà anche l’attuale File Explorer con ulteriori miglioramenti come il supporto della modalità scura per la scheda delle proprietà. Microsoft vuole introdurre anche un nuovo monitor per i consumi nella schermata delle impostazioni dedicata alla batteria. Le impostazioni della batteria mostreranno il livello di carica del vostro dispositivo durante l’intera settimana e potrete scoprire quando il vostro dispositivo è stato caricato l’ultima volta.

    All’interno di Task manager sarà presente una nuova colonna chiamata Architettura che mostrerà se i programmi in esecuzione sono eseguiti a 32 bit o a 64 bit. Molto probabilmente questa funzione verrà utilizzata anche sugli ACPC con chip ARM per controllare se le app sono eseguite con codice ARM nativo oppure in emulazione.

    Per evitare che agli utenti sfuggano alcune delle novità in arrivo con i continui aggiornamenti di Windows 10, Microsoft prevede l’introduzione di una nuova versione dell’applicazione Suggerimenti che includerà ora una sezione dedicata alle nuove funzioni introdotte con ogni update del sistema operativo.


     

  • Windows 10 no al miliardo

    Microsoft sta provando in tutti i modi a spingere gli utenti all'upgrade, ma a quanto pare nemmeno le tattiche di ingegneria sociale più spinte, gli aggiornamenti che non si possono rifiutare e l'advertising a pieno schermo aiuteranno Windows 10 a raggiungere il miliardo di dispositivi installati entro il 2018.

    logo Windows 10

    L'obiettivo era stato dichiarato trionfalmente dal management al momento del debutto del nuovo OS come servizio di Redmond, stabilendo che entro l'anno fiscale 2018 l'intero ecosistema di Windows 10 avrebbe incluso ogni genere di dispositivi incluse console di videogiochi (Xbox One), IoT, smartphone e tutto quanto. PC e tablet avrebbero altresì rappresentato la fetta più grande del parco macchine basato su nuovo sistema.

    Microsoft continua a parlare di un'adozione entusiastica da parte degli utenti, ma a giocare contro il raggiungimento del fatidico miliardo da qui a un paio d'anni sarà a quanto pare la scarsa presenza di Windows 10 nel mercato dei gadget mobile - quello stesso mercato mobile da cui la corporation è volutamente uscita e per cui non intende rilasciare novità almeno fino all'anno prossimo.