Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

L'ultima partita di Lauren Hill

Categoria: Notizie
Creato: Venerdì, 10 Aprile 2015 Pubblicato: Venerdì, 10 Aprile 2015

Lauren Hill non ce l'ha fatta. La 19/enne dell'Indiana che aveva espresso il desiderio di giocare nei campionati di basket studenteschi prima di morire si e' spenta la notte scorsa. Soffriva di una rara forma di cancro al cervello.

Lauren Hill

La storia di Lauren aveva fatto il giro del mondo alla fine dell'anno scorso quando la sua università, Mount Saint Joseph, d'accordo con Ncaa (National collegiate athletic association) aveva anticipato il campionato di due settimane proprio per permetterle di giocare, perche' le previsioni dei medici non le davano speranze e nemmeno molto tempo.

Cosi' lo scorso due novembre, Lauren era scesa in campo segnando anche quattro punti con la vittoria finale della sua squadra per 66-55 contro Hiram College. Ed era stata lei inoltre a realizzare il primo canestro dell'incontro. Alla fine della partita Lauren aveva lasciato il campo salutata da una standing ovation e con la gran parte degli spettatori in lacrime, commossi per la toccante vicenda. "Non chiamatela la mia ultima partita - aveva detto - dite invece che e' stato il mio primo match a livello di college. Io non mi sono mai sentita cosi bene in vita mia". Dopo l'incontro Lauren era stata anche premiata dalla stampa, con un riconoscimento di solito conferito a chi nel corso della stagione cestistica si mette in evidenza come esempio da seguire e di coraggio. Lauren ha fatto di piu': e' riuscita anche a raccogliere quasi un milione e mezzo di dollari per la ricerca pediatrica sul cancro.

L'incubo per Lauren era cominciato durante l'ultimo anno di liceo quando le venne diagnosticato un tumore inoperabile al cervello. Nel frattempo si era anche iscritta alla Mount Saint Joseph University proprio per giocare nella sua squadra di basket. E nonostante i medici avessero emesso per lei una sentenza senza speranza, Lauren non si era mai persa d'animo, preoccupandosi piuttosto di poter continuare giocare. Lo ha fatto fino alla fine, nonostante la chemioterapia. Sapendo che le restava poco da vivere, la giovane aveva poi espresso il desiderio di giocare almeno una partita durante una festa di compleanno organizzata per lei dalla sua squadra: "Non ho mai ceduto - disse in quell'occasione - non ho mai pensato di rinunciare alla vita". 

 

Tinooo il nuovo motore di ricerca multiplo

Categoria: Notizie
Creato: Sabato, 28 Marzo 2015 Pubblicato: Sabato, 28 Marzo 2015

Tinooo è un nuovo motore di ricerca multiplo: facile da usare risulta essere molto comodo, offre un interfaccia personalizzata con numerosi tasti di ricerca uno per ogni servizio, possiamo cosi ricercare la stessa frase, su youtube, google, amazon o wikipedia ad esempio…

Nella sua semplicità offre un modo semplice e intuitivo per effettuare ricerche su internet, grafica minimalista e flat offre anche una lista per l’accesso ai maggiori social anche tramite scorciatoie da tastiera ad esempio una volta aperta la pagina basta premere ALT+F per accedere a facebook, o ALT+T per Twitter.

tinooo

Provatelo:

http://www.tinooo.com/index.php?h=it

 

Torna l'ora legale

Categoria: Notizie
Creato: Sabato, 28 Marzo 2015 Pubblicato: Sabato, 28 Marzo 2015

Stanotte torna l'ora legale

Ora Legale

Alle 2 di notte di domenica 29 marzo 2015 le lancette degli orologi dovranno essere spostate avanti di un’ora: si avrà un'ora di sonno in meno e un’ora di luce in più.
Il motivo dell'introduzione dell'ora legale, che nel calendario europeo rimane in vigore dall'ultima domenica di marzo all'ultima domenica di ottobre, è dovuto al risparmio di luce elettrica a favore di quella solare. Un risparmio che solo in Italia è quantificabile in 1 miliardo di Kilowatt/h in media all'anno, per un guadagno pari a quasi 900 milioni di euro negli ultimi sei anni.

L'ora legale fu introdotta per la prima volta nel 1916, con il cosiddetto British Summer Time. Dopo l’Inghilterra, l'ora legale fu adottata anche da altri Paesi, per essere sospesa nel 1920, ripresa nel 1940 e nuovamente abolita nel 1948. Nel 1966 tuttavia si decise di adottarla definitivamente a causa della crisi energetica.
L'ora legale non viene adottata in tutto il mondo: ad esempio non nei Paesi equatoriali, dove la variazione delle ore di luce durante l'arco dell'anno è minima. Nell’emisfero australe l'ora legale segue un calendario invertito, essendo le stagioni invertite rispetto alle nostre. In Africa l’ora legale non è quasi utilizzata, mentre in Russia è stata abolita nel 2011, in quanto il cambio d'ora in inverno sarebbe portatore di stress.
Effettivamente il cambio dell'ora può provocare alcuni disturbi nelle persone più sensibili, come alterazioni del ritmo sonno-veglia, stanchezza e difficoltà di concentrazione, stress psicologico e cardiovascolare. 

 

EXPO 2015

Categoria: Notizie
Creato: Lunedì, 23 Marzo 2015 Pubblicato: Lunedì, 23 Marzo 2015
expo 2015
Expo 2015, clicca sul logo per entrare nel portale.

 

Fari auto guidati con gli occhi

Categoria: Notizie
Creato: Venerdì, 13 Marzo 2015 Pubblicato: Venerdì, 13 Marzo 2015

I fari delle automobili comandati dagli occhi di chi guida? Saranno presto realtà. Gli ingegneri Opel stanno sviluppando fari che, grazie alla tecnologia 'Eye tracking', saranno in grado di seguire i movimenti oculari. A differenza delle tecnologie ad alte prestazioni in grado di seguire i movimenti oculari, che richiedono da 5 a 10 videocamere, il progetto si basa su una webcam puntata sul viso di chi guida. Scansionando i punti principali, come naso e occhi, rileva la linea di visione.

Fari intelligenti

Il sistema poi traduce le informazioni raccolte in comandi impartiti agli attuatori a controllo elettronico, che allineano rapidamente i proiettori anteriori. Tuttavia, il calcolo dei dati richiedeva ancora troppo tempo e la frequenza di registrazione della webcam era troppo bassa per soddisfare le necessità del traffico stradale. Ma l'ottimizzazione dei parametri operativi della telecamera e l'adattamento dell'algoritmo hanno permesso di raggiungere i risultati voluti.
Ora la telecamera ha sensori periferici ad infrarossi e fotodiodi centrali che le permettono di scansionare gli occhi di chi guida più di cinquanta volte al secondo al tramonto e durante la guida notturna. Grazie alla maggiore velocità nell'elaborazione e nella trasmissione dei dati, gli attuatori dei gruppi ottici anteriori reagiscono istantaneamente per procedere alle regolazioni orizzontali e verticali. Per risolvere la tendenza dell'occhio umano a saltare inconsciamente da un punto all'altro è stato infine sviluppato un sofisticato algoritmo di ritardo che assicura un movimento adeguatamente fluido del cono di luce.

 

 

Realtà virtuale

Categoria: Notizie
Creato: Martedì, 10 Marzo 2015 Pubblicato: Martedì, 10 Marzo 2015

Chiunque potrà creare contenuti immersivi e riviverli con gli occhiali Oculus Rift.



A sette mesi dall’acquisizione di Oculus VR, Facebook ha annunciato ufficialmente il proprio interesse per la realtà virtuale.

Realtà Virtuale

Durante la Code/Media Conference Chris Cox, Chief Product Officer del social network, ha rivelato che Facebook ha intenzione di scommettere sul successo di questa tecnologia, sviluppando delle app.

«Voglio dire, la realtà virtuale è piuttosto forte. Stiamo lavorando a delle app per la VR» ha dichiarato Cox.

«Quando ci sei dentro capisci che stai guardando il futuro, e che sarà fantastico» ha aggiunto Cox.«Quando sei in Facebook puoi solo mandare in giro pezzetti di esperienza – una foto, un video, un pensiero. Con la VR, puoi mandare un quadro più completo».

Da queste parole si capisce come l’obiettivo di Facebook non sia tanto fornire agli utenti dei contenuti che essi potranno gustarsi con i propri occhiali Oculus Rift, quanto permettere agli utenti stessi di creare i propri contenuti.

Come ciò avverrà resta tuttora un mistero. Allo stato attuale, riprodurre virtualmente un ambiente non è semplice come registrare un video: occorrono diverse videocamere che lavorino in modo sincronizzato e parecchia post-produzione.

In ogni caso, l’attesa non sarà breve. «Credo che ci vorrà molto prima che ognuno abbia i propri occhiali» sostiene Cox.

Fonte: zeusnews

100 giorni alla maturità 2015

Categoria: Notizie
Creato: Domenica, 08 Marzo 2015 Pubblicato: Domenica, 08 Marzo 2015

Il 9 marzo avrà ufficialmente inizio il conto alla rovescia per i 100 giorni alla maturità. Una data che viene celebrata con eventi e manifestazioni organizzate ad hoc dagli studenti e che, nel 2015, vedrà un grosso cambiamento: grazie al "Calendario del maturando" realizzato da ScuolaZoo tutti i ragazzi dello stivale potranno partecipare al temuto count down.

Maturità 2015

A far festa non saranno solo i ragazzi di Viareggio, Teramo o Pisa, esorcizzare le paure sarà la missione della community più seguita dagli studenti. Il calendario infatti sarà consultabile sul sito ScuolaZoo nella sezione Maturità, uno spazio dedicato ai temi e alle informazioni per arrivare preparati all’Esame di Stato. Consigli su come sviluppare la tesina, dritte per superare la paura della prova orale e informazioni in real time su commissioni e prove, accompagnano da anni i ragazzi verso la fine del percorso scolastico.

Sottocategorie

  • Sport

    Sport per Tutti

    Conteggio articoli:
    47
    • Calcio

      Calcio news

      Conteggio articoli:
      9
  • Notizie dal web

    Seleziona un articolo da leggere

    Conteggio articoli:
    26
  • Curiosità

    Curiosità dal web

    Conteggio articoli:
    45