Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Spartan di Microsoft

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Venerdì, 20 Febbraio 2015 Pubblicato: Venerdì, 20 Febbraio 2015

Durante l'ultima giornata del CES 2015, la fiera annuale della tecnologia, dove Microsoft ha "lasciato" trapelare due immagini confuse e sfocate del nuovo browser Spartan che a quanto sembra verrà integrato nella nuova release della Technical Preview di Windows 10 attesa questo mese.

Spartan - Microsoft

Le Tab somigliano molto a quelle di Chrome ed ognuna di queste ha naturalmente la sua "address bar", i pulsanti di indietro e avanti e quello di "reload" della pagina.

Quello che vediamo, anche se trattasi solo di un particolare, conferma l'intenzione di Microsoft di creare una browser che sia "spartano" non solo nel nome, filosofia finalmente condivisa con la rivale di Mountain View che proprio grazie all'essenzialità di un'interfaccia votata solo ai contenuti ha conquistato il favore degli utenti.

Riguardo le caratteristiche "sotto il cofano" sembra che il motore di rendering continuerà ad essere Trident, nell'ultima versione più veloce di quanto non sia mai stato, dato che conferma come Spartan non sarà altro che Internet Explorer interamente ridisegnato.

Tutto sui Super Eroi

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Mercoledì, 11 Febbraio 2015 Pubblicato: Mercoledì, 11 Febbraio 2015

Cerchi fumetti, film, serie tv, musica, dei  tuoi supereroi preferiti?

(clicca sul banner per essere indirizzato alla sezione che desideri)

Marvel 

DC Comics

Dark Horse Comics

Image Comics

Qui trovi proprio tutto...

Robot a 4 zampe

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Mercoledì, 11 Febbraio 2015 Pubblicato: Mercoledì, 11 Febbraio 2015

Dopo i robot che sostituiscono gli uomini, anche i robot che sostituiscono i cani. Boston Dynamics, azienda specializzata in robotica di proprietà di Google, ha presentato Spot, che corre e salta. Al momento l'uso non e' domestico ma il quattro zampe elettrico verrà testato nel trasporto di cibo, medicine e aiuti in zone in cui magari e' difficile operare per gli umani. O magari per scopi militari.



Spot pesa 75 kg ed è in grado di correre anche su terreni accidentati e scoscesi. Possiede un gruppo di sensori per la navigazione nella testa e con questo sistema riesce ad autostabilizzarsi, difficile farlo cadere anche con una spinta improvvisa, come si vede nel video e nella foto. La Boston Dynamics non fa cenno sull'autonomia del robot, ribattezzato anche Little Dog.

Boston Dynamics è stata acquisita oltre un anno fa da Google, e' una delle aziende più promettenti nel campo della robotica.

 

Biondo, Insinna...

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Mercoledì, 04 Febbraio 2015 Pubblicato: Mercoledì, 04 Febbraio 2015

Una promessa è una promessa. Lo sa bene Flavio Insinna.

Biondo, Insinna

Il conduttore di Affari Tuoi, infatti, aveva scommesso con il suo gruppo di lavoro che se il programma avesse ottenuto grandi risultati anche quest’anno, si sarebbe tinto i capelli di biondo.

Una promessa che rispecchia il clima scherzoso e goliardico che regna al Teatro delle Vittorie, dove si realizza il gioco dei pacchi, e che Insinna ha mantenuto, senza batter ciglio. Ieri ha postato sul suo profilo Facebook una foto che ritrae la tinta per i capelli pronta a essere utilizzata e, stamattina, ha pubblicato una foto delle cartine che gli hanno applicato sui capelli, commentando con una frase di Pablo Picasso: “I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni”.

Poco fa, invece, su Instagram, la foto che dimostra l’avvenuto cambiamento e il nuovo colore di capelli. Per vedere il conduttore, in onda, con la nuova chioma bisognerà aspettare la puntata di giovedì 5 febbraio.

Attenzione al virus Cryptoclocker

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Sabato, 31 Gennaio 2015 Pubblicato: Sabato, 31 Gennaio 2015

Un virus che blocca l'intero contenuto del Pc e di tutti gli eventuali apparecchi collegati in rete, e che viene rimosso da chi lo ha inviato solo dietro pagamento di un riscatto: è la nuove frode che circola su Internet e che ha già colpito centinaia di utenti. L'allarme arriva dalla polizia postale, che sta indagando sulla truffa per cercare di risalire agli ideatori del virus che sta già provocando danni economici significativi a cittadini e imprese.

Lo scenario è il seguente: l'utente di Internet riceve sulla propria posta elettronica un messaggio che fornisce informazioni su presunte spedizioni a suo favore oppure un testo che contiene un link relativo ad un acquisto effettuato online o ad altri servizi internet. Cliccando sul link incluso nella mail o aprendo l'allegato (solitamente un pdf), il gioco è fatto e il computer riceve una variante del virus "Cryptoclocker".

Questo virus, spiega la polizia postale, è un programma che rende immediatamente illeggibili tutti i documenti presenti sia sul computer attaccato che sugli altri pc collegati in rete. Per rimuovere il virus è necessaria una procedura di decriptazione che solo chi ha creato l'infezione può attivare. Ed è qui che si realizza il ricatto: una schermata chiede infatti il pagamento di alcune centinaia di euro per riavere i documenti.

Quali sono le misure per contrare la minaccia? "In primo luogo - concludono gli esperti - occorre avere il software installato nel proprio computer sempre aggiornato e munirsi di un buon antivirus. E inoltre sempre buona norma avere un backup, una "copia d'emergenza" dei propri file e, infine, mai aprire mail non attese".


   

Le novità di Internet Explorer 11

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Lunedì, 26 Gennaio 2015 Pubblicato: Lunedì, 26 Gennaio 2015

Internet Explorer 10 rappresenta già un netto miglioramento rispetto al passato, in particolare per quanto riguarda il supporto agli standard moderni, ma Microsoft vuole scrollarsi definitivamente di dosso la reputazione di azienda nemica degli sviluppatori web: per questa ragione, appena un anno dopo dalla precedente versione, ha deciso di sviluppare Internet Explorer 11 e integrarlo in Windows 8.1. Apparentemente il nuovo browser sembra identico a IE10, mentre in realtà ci sono diverse novità visibili e molte altre nascoste “sotto il cofano” che rendono più piacevole l’esperienza di navigazione sui dispositivi di ogni forma e dimensione.

La prima apparizione di IE11 è datata marzo 2013, quando è comparsa sulle reti P2P una copia preliminare di Windows 8.1, all’epoca noto con il suo nome in codice Blue. Fino ad allora, nessuno aveva previsto che il browser fosse integrato nell’update del sistema operativo. Contestualmente all’annuncio di Windows 8.1 Preview, a fine giugno 2013, Microsoft ha iniziato la pubblicazione di post dettagliati che illustrano le principali funzionalità di Internet Explorer 11.

Cosa c’è di nuovo?

WhichApp, l'app italiana sfida Whatsapp

Categoria principale: Notizie Categoria: Notizie dal web
Creato: Domenica, 18 Gennaio 2015 Pubblicato: Domenica, 18 Gennaio 2015

Si chiama WhichApp, è un'iniziativa tutta made in Italy e si sta facendo conoscere sempre più grazie alla sua portata innovativa. Disponibile sull'Apple Store e sul Google Play Store dall'agosto scorso, è stata scaricata in questi mesi da poco più di 70mila utenti generando oltre 700mila messaggi e recentemente è stata anche inserita da Grata Research (società di analisi USA) tra le chat mobile più importanti al mondo.

WhichApp

A doverla definire, in via generale, è un'app di messagistica istantanea, nello specifico, però, fa molto di più. WhichApp, infatti, non solo permette di scrivere e conversare liberamente con i nostri amici, ma sopratutto consente di farlo con particolare attenzione alla privacy ed in modo assolutamente sicuro. Per raggiungere un simile scopo il sistema è stato blindato utilizzando gli standard di protezione più elevati disponibili sul mercato (i Certificati Verising).

Doppia spunta blu su Whatsapp: trucchi per evitarle

Quello della sicurezza, però, non è l'unico tema forte in possesso dell'app. Gli sviluppatori, difatti, hanno ideato e realizzato WhichApp al fine di proporlo come uno strumento capace di ridisegnare il concetto stesso di comunicazione in una chiave ancor più globale e divertente. L'app propone una chat immediata, sicura e multipiattaforma utilizzabile in modi differenti.

Tutte le Categorie per Tutti