Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Lampedusa

Categoria principale: ROOT Categoria: Notizie Creato: Domenica, 06 Ottobre 2013 Pubblicato: Domenica, 06 Ottobre 2013

"Ogni vita umana che perdiamo è un contributo che perdiamo. Quello che è avvenuto non deve accadere più. Dobbiamo aprire una riflessione per impedire nuove tragedie", ha detto il ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge, entrando nel Centro di accoglienza a Lampedusa per una visita. "Abbiamo visto le bare. Non possiamo accettare una tragedia come questa. Chiediamo attenzione all' Europa. Questa e' la frontiera d' Europa".

"Stiamo lavorando per aiutare le persone piu' bisognose, i superstiti del naufragio, le famiglie con bambini. Le condizioni del centro di accoglienza sono vergognose", ha aggiunto il ministro Kyenge rispondendo ad una domanda sulle condizioni di vita nel centro dove oltre ai superstiti vi sono decine di bimbi e di minori che trascorrono le giornate in condizioni precarie anche sotto la pioggia. "Di fronte ai morti non ci sono parole - ha detto -. Sono momenti difficili che ci mettono di fronte alle nostre responsabilità".

"La settimana prossima avvieremo un coordinamento interministeriale" per rivedere la Bossi-Fini. Cecile Kyenge ha sottolineato che "la legge va cambiata, non ci deve essere un approccio repressivo ma accoglienza" .

Visite: 1856

Tutte le Categorie per Tutti