Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

F1 - Giappone

Categoria principale: Notizie Categoria: Sport Creato: Sabato, 12 Ottobre 2013 Pubblicato: Sabato, 12 Ottobre 2013

2013 GP of Japan Red Bull Webber

Finalmente, è il caso di dirlo. Dopo un deprimente 14-0 contro il compagno di squadra in qualifica, Mark Webber si toglie lo sfizio di batterlo a Suzuka, nella sua ultima volta sul circuito giapponese. Il pilota australiano ottiene la 12ma prima posizione in carriera, dopo una Q3 obiettivamente senza rivali. Sebastian Vettel però non delude, dato che il suo secondo tempo lo ha ottenuto senza Kers.

Bene Grosjean che si conferma ad alti livelli, le Mercedes non riescono invece a contrastare lo strapotere delle lattine austriache, fantastico Hulkenberg in uno stato di grazia ormai da qualche tempo, Ferrari in chiaro-scuro: Massa chiude quinto mentre Alonso solo ottavo davanti a Kimi. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa è successo quest'oggi.

IN Q1 FUORI VERGNE E SUTIL - In Q1 alcuni piloti riescono a qualificarsi alla fase successiva solo con le dure. Rispetto alle morbide c'è mezzo secondo in termini di prestazioni, e così le Red Bull, Hamilton, Button e anche Fernando Alonso passano in Q2 utilizzando solo le hard. Il miglior tempo è di Grosjean davanti a Massa. Fuori i team minori, più Sutil che nelle libere 3 è andato a sbattere, e Vergne che si ferma in pista per un problema ai freni, provocando anche una bandiera rossa temporanea.

RED BULL DI UN ALTRO PIANETA - Nella Q2 le Red Bull cominciano a dettare legge. Gli basta un giro ad entrambi i piloti per issarsi in testa alla classifica, tenendosi due treni di morbide per il Q3. Anche Grosjean, che chiude terzo, riesce ad avere due set di gomme per la terza fase, mentre gli altri ne tengono solo una. Gli esclusi sono Perez, Di Resta, Bottas, Gutierrez, Maldonado e Ricciardo.

VETTEL PERDE IL KERS - Nelle libere della mattina Seb non è andato bene, soprattutto perché è rimasto fermo diverso tempo per un problema al Kers. Così ai box decidono di cambiarglielo prima delle qualifiche, ma in Q3 Vettel gareggia ancora senza Kers. Nonostante tutto si destreggia in maniera egregia, ottenendo un fantastico secondo tempo, ma non riesce ad ottenere la quinta pole consecutiva in Giappone.

IN POLE C'E' MARK WEBBER - Se non è uno, è l'altro. La Red Bull dimostra il suo strapotere e continua a non avere rivali. Per cui se davanti a tutti non c'è Vettel, c'è Webber. L'australiano comunque è autore di un giro assolutamente perfetto, che gli regala la prima pole stagionale nell'anno dell'addio.

DELUDE LA COPPIA FERRARI 2014 - Terzo si piazza Hamilton, ma la Mercedes delude soprattutto per il fatto che non riesce minimamente ad impensierire la casa austriaca. Grosjean chiude la seconda fila, mentre in terza un buon Massa è quinto davanti a Nico Rosberg. Hulkenberg continua a stupire ed è settimo davanti ad uno spento Alonso, che nel giro buono è autore di un piccolo errore che lo mette nelle retrovie. Chiudono la Q3 ancora un Kimi sempre poco competitivo in qualifica ma che poi recupera sempre in gara, e Jenson Button. Si spengono i semafori rossi domani alle 8 di mattina italiane.

Visite: 1789

Tutte le Categorie per Tutti