Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Iscritti al campionato F1 2017

Categoria principale: Notizie Categoria: Sport Creato: Domenica, 26 Febbraio 2017 Pubblicato: Domenica, 26 Febbraio 2017

Dopo il ritiro a sorpresa del campione del mondo, Nico Rosberg,

F1 2017

il mercato piloti si è improvvisamente animato, causando un effetto domino che ha trovato la sua conclusione solamente ieri. Adesso, la griglia di partenza del Mondiale di Formula 1 2017 è quasi al completo: manca all'appello solo la Manor, chiamata a risolvere i suoi guai amministrativi, prima di scegliere a chi affidare la nuova monoposto. Ecco tutte le novità del prossimo campionato, squadra per squadra.

Mercedes: Hamilton - Bottas. Dopo aver vinto il suo primo Mondiale, Rosberg ha deciso di appendere il casco al chiodo e rimanere nell'orbita Mercedes solamente come brand ambassador. Al suo posto, la Mercedes ha scelto il finlandese Valtteri Bottas, strappandolo così alla Williams. Nonostante i rumors sulla scelta del finlandese, gli uomini di Stoccarda hanno preferito attendere che tutti i tasselli del puzzle fossero al loro posto e solo dopo dare l’annuncio, arrivato nella giornata di ieri.

Williams: Massa - Stroll. Il team di Grove aveva già da tempo deciso di affiancare un pilota d'esperienza a uno giovane. Il rookie su cui inevitabilmente si accenderanno presto i riflettori si chiama Lance Stroll, che ha fatto un gran parlare di sé nelle serie propedeutiche. Orfana di Bottas, che non ci ha pensato un attimo a rispondere alla chiamata di Wolff, ecco che la Williams ha deciso di riciclare Massa nel ruolo di prima guida. Felipe, che appena qualche settimana fa aveva annunciato il ritiro dalla categoria, ha cambiato rapidamente idea, restituendo i regali di fine carriera e mettendo da parte baci e abbracci da libro cuore a cui avevamo assistito al GP del Brasile. Il suo è il ritiro più breve della storia della F.1: non è durato neppure una gara.

Sauber: Ericsson - Wehrlein. Anche il team svizzero ha approfittato dallo tsunami Rosberg per rivedere la propria line-up di piloti. A Hinwil arriva infatti uno dei giovani pupilli del vivaio Mercedes: Pascal Wehrlein. Il tedesco scalpitava all'idea di potersi sedere sulla Stella lasciata libera dal campione del mondo uscente, ma Toto Wolff e soci hanno deciso che non è ancora arrivato il suo turno. Lasciarlo fuori dalla Formula 1 dopo appena una stagione, però, sarebbe stato un gran peccato: ecco, dunque, che la Casa di Stoccarda ha sguinzagliato i suoi manager per trovare un sedile al ventiduenne tedesco che può così continuare il suo periodo di apprendistato nel Circus.

Force India: Pérez - Ocon. Anche qui ritroviamo lo zampino della Mercedes: a fianco del confermatissimo Sergio Pérez, troviamo un altro giovane pilota il cui cartellino appartiene alla Casa tedesca: Esteban Ocon. Il suo nome circolava come possibile sostituto di Rosberg, ma la Casa di Stoccarda ha ritenuto opportuno continuare l’apprendistato del pilota francese in un team dove la pressione non fosse… alle stelle.

McLaren: Alonso - Vandoorne. L'altro ritiro anomalo è quello di Jenson Button, che ha preferito cedere il volante a Stoffel Vandoorne pur mantenendo un contratto valido con la McLaren che gli permetterebbe, qualora gli fosse chiesto, di scendere in pista in qualsiasi momento. Il pilota belga correrà al fianco di Fernando Alonso e, tenendo conto del talento di entrambi, qualcosa ci dice che questa sarà una delle coppie più interessanti da tenere d'occhio sulla griglia: non si faranno sconti l’un l’altro e la rivalità potrebbe accendersi molto presto.

Haas: Grosjean - Magnussen. Dopo un discreto debutto, la Haas affronterà la sua seconda stagione in Formula 1 con Grosjean - che già ben conosce la squadra - e il danese Kevin Magnussen, proveniente dalla Renault. A salutare la compagnia è stato il messicano Esteban Gutiérrez: il messicano non ha trovato posto in Formula 1, ma ha già fatto sapere di voler continuare a competere in altre categorie, come per esempio la Formula E, dove prenderà parte al prossimo ePrix del Messico.

Renault: Hulkenberg - Palmer. Da qualche giorno, il team di Enstone è orfano del suo team principal Vasseur, il quale ha deciso di lasciare la Casa della Losanga dopo aver lottato per mesi contro un direttivo dalle idee completamente avverse alle sue. In attesa di conoscere chi prenderà il comando al muretto del team, a Enstone lavorano per mettere in pista una monoposto competitiva e sfruttare il gran talento di Nico Hulkenberg per tornare nelle posizioni che contano.

Manca solo la Manor.  Nessun cambiamento nella formazione di piloti in casa Red Bull, Toro Rosso e Ferrari, mentre alla Manor si continua a lavorare freneticamente per garantire un futuro alla squadra. La società che gestisce il team di Formula 1, infatti, è entrata recentemente in amministrazione controllata e solo un nuovo acquirente potrebbe sfruttare la monoposto – in fase avanzata di sviluppo – e portare tutti in Australia il prossimo marzo. In caso contrario, la storia della Manor si concluderà tristemente.

 

 

Visite: 775

Tutte le Categorie per Tutti