Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie
per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Torrent senza Torrent

Categoria principale: ROOT Categoria: Utilità Pubblicato: Giovedì, 12 Novembre 2020

Come caricare torrent dal browser e senza usare programmi

βTorrent

 

Si tratta di un client web decisamente completo e il sito si comporta come una Webapp. Il servizio non è cloud ma continua a scaricare finché non viene chiusa la sua scheda sul browser. Usare βTorrent per scaricare torrent senza programmi è semplice.

Chi ha avuto a che fare con un client torrent si troverà subito a proprio agio considerato che il servizio è abbastanza veloce e completo: permette di scegliere la priorità per ogni file e di mettere in pausa e di riavviare lo scaricamento. βTorrent si basa sul protocollo WebTorrent di cui parleremo più diffusamente nel paragrafo dedicato ad Instant.io.

Il funzionamento è davvero semplice, se si vuole scaricare un file bisogna:

  • trovare il file di nostro interesse in un motore di ricerca torrent;
  • copiarne il magnet link – di solito nelle pagine dei motori di ricerca torrent si trova indicato con una calamita;
  • andare sulla pagina di βTorrent ed incollare il link nell’apposito spazio in alto a sinistra e premere sul pulsante “Download“;
  • una volta terminato lo scaricamento si potrà prelevare il file.

Instant.io

 

 

Si tratta di un client completamente open source, basato sulla tecnologia anch’essa open source di Webtorrent.

Webtorrent è un progetto nato per permettere lo streaming di flussi video tramite torrent ed è la tecnologia che sta alla base di discussi progetti come Popcorn Time. Instant.io è un client davvero basico; permette solo di inserire i singoli file e scaricarli, nulla di più. Al momento Instant.io è disponibile in beta pubblica e funziona su Chrome, Firefox e Opera. Utilizzare il sito per scaricare i propri torrent è davvero semplice:

  • aprire il sito Instant.io;
  • rintracciare il file di nostro interesse in un motore di ricerca torrent;
  • copiarne il magnet link, di solito si trova indicato con una calamita;
  • tornare sul sito Instant.io incollare il link nell’apposito spazio e premere sul pulsante “Download”;
  • anche in questo caso una volta terminato lo scaricamento si potrà prelevare il file.

μTorrent Web e BitTorrent Web

 

 

Sono due dei client più noti. Se li installate noterete che sono quasi identici ed entrambi i software sono prodotti dalla stessa fondazione e condividono gran parte del codice. Sono stati inseriti in terza posizione perché richiedono l’installazione di un piccolo programma.

Entrambi sono le soluzioni più complete per scaricare file torrent senza programmi e si può fare tutto ciò che si fa di solito sui client torrent classici.

In più, se un file multimediale ha tante fonti, permettono di eseguirlo direttamente in streaming. L’utilizzo è molto semplice: per avere μTorrent Web e BitTorrent Web occorre andare sui rispettivi siti ufficiali e scaricarne gli eseguibili. Dopo una rapida installazione si avrà a disposizione un client completo e dalla grafica moderna. Abbiamo anche un articolo dedicato ad uTorrent Web.

Brave browser

 

 

Brave è un browser davvero interessante e completo. Oltre la sua funzione principale, permette di fare molto altro. Una delle sue funzioni più interessanti è il client torrent integrato nel gestore di download. Ovviamente si tratta di un client molto basico ma se si scarica spesso utilizzando il protocollo BitTorrent, può essere un’ottima soluzione. Se volete provare Brave browser, potete scaricarne l’eseguibile aggiornato adatto alla vostra piattaforma (Windows, Mac o Linux) direttamente dal suo sito ufficiale.

Torrent senza programmi con servizi cloud

Esistono anche validi torrent completamente basati sul cloud ma si tratta di strumenti che utilizzano moltissimo traffico e per avere una sostenibilità economica gli annunci non bastano e chiedono un pagamento agli utenti. Questi strumenti sono molto comodi e potenti: una volta inserito un torrent lo scaricano per voi e lo rendono disponibile anche su altri dispositivi.

Ad esempio, molti supportano lo streaming diretto verso Chromecast, verso Kodi e i dispositivi iOS (iPhone, iPad).

 

 

 
Visite: 1119

Tutte le Categorie per Tutti